07 febbraio 2018

BROWNIE SENZA BURRO con video ricetta

È un dolce tipico americano tagliato a piccoli quadratini, talmente cioccolatoso da assumere un colore brown da cui prende il nome. Dall'interno morbido e umido è perfetto per quanti adorano il cioccolato. La ricetta originale prevede il burro ma ho voluto fare la versione all'olio, il giusto compromesso tra gusto e meno calorie. 
VIDEO TUTORIAL

COSA SERVE per 16 pz
  • 180 gr di cioccolato fondente
  • 150 ml di olio
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 3 uova medie
  • 140 gr di farina 00
  • 10 gr di cacao amaro
  • 1/4 di cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • stampo 20 x 20 cm
PROCEDIMENTO
Spezzettiamo il cioccolato e lo facciamo sciogliere a bagnomaria.

In una terrina versiamo, l'olio, lo zucchero, il miele, l'essenza di vaniglia e le uova, quindi con una frusta a mano mescoliamo il tutto per un paio di minuti.

Aggiungiamo il cioccolato sciolto ancora tiepido e facciamo amalgamare.

Uniamo la farina e il cacao setacciati poi il lievito e il sale, mescoliamo il tutto con una spatola fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Trasferiamo sullo stampo foderato con carta forno e livelliamo la superficie.

Cuociamo in forno già caldo, statico, 180c° per 25 minuti.

Terminata la cottura, togliamo dal forno e lasciamo raffreddare completamente.

Tagliate il dolce in 16 quadrotti e conservate in un contenitore chiuso.

CONSIGLI
Potete aggiungere 100 gr di frutta secca tritata grossolanamente, noci o mandorle o nocciole. Aggiungete all'impasto prima di versare nello stampo. 

...**...............................**...............................**...
Grazie per essere passati sul mio blog
potete seguirmi anche su:
...**...............................**................................**....  

2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Questo dolce ha sempre il suo fascino, troppo goloso !

Prima del Caffè Soddisfazioni in cucina ha detto...

Goloso, si, e facile da rare, forse è proprio questo connubio che dona fascino